Poetic Oriental Dance

Poetic Oriental Dance intorno alla Danza Persiana

di e con Silvia Layla e le danzatrici del suo gruppo

Silvia Giovinazzi in arte Silvia Layla nasce e vive a Roma. Danzatrice, coreografa, Maestra di Danza Orientale e istruttrice di Pilates.
Tiene corsi di Danza Orientale (del ventre) e corsi di Pilates, seminari di danza Persiana e danza dei giri Dervish.
Definisce il suo stile Poetic Oriental Dance, ispirazioni e fusioni fra la danza Mediorientale, Persiana e Mistica.
Poetiche per me, sono la natura, la poesia, la musica, la pittura, fonti di ispirazione nelle quali immergersi…
E poetiche sono le danze dalle quali mi faccio coinvolgere e cullare, come la danza persiana e mistica/Sufi”

In questo spettacolo presenterà, insieme alle allieve danzatrici: Daniela Candido, Mariella Ciotti, Federica Contursi, Cristina Dominici e Leonia Rossi, il progetto Poetic Oriental Dance, che sposa danza e poesia, vuol essere un momento di sospensione, un fluttuare tra le parole profonde dei poeti Sufi e i colori delle danze persiane.
Con gesti delicati e aggraziati ma anche vigorosi ed energici le danze e le danzatrici, prendono vita.
Frutto di incontri, prove e passioni del gruppo che negli ultimi anni ha continuato a credere non ci si possa fermare, ma piuttosto insieme danzare, sempre, come momento di espressività, socialità, libertà, bellezza.

La danza persiana trae origine dalle arti della poesia, della musica, della miniatura e della calligrafia, caratterizzata dalla grazia dei movimenti di mani e braccia, dalla flessibilità del busto, dalla mimica espressiva degli occhi e del volto.
Risale soprattutto ai tempi della corte Safavide e Qajar (1500-1900).
Le sfumature più sottili della danza classica persiana hanno profonde radici nella cultura, nella letteratura, nonché, nella vita di ogni giorno ed usano musica e gesti per esprimere la femminilità.

Teatro Furio Camillo

via Camilla, 44

Roma

Data

Apr 09 2022

Ora

9:00 pm