Le Favolose 11

venerdì 8, sabato 9 ore 21 domenica 10 ottobre ore 18.00

Diretto e interpretato da

Anastasia Astolfi

È una bella giornata di primavera del 1917. Un gruppo di operaie di una fabbrica operaie di munizioni inglese stanno mangiando il loro sandwich nel cortile e trovano un pallone abbandonato. Cominciano a giocare. I mariti, i fratelli, i padri sono al fronte, e loro assemblano le granate, i proiettili e le bombe per armare l’esercito. Piano piano ci prendono gusto, si distribuiscono i ruoli, affinano la tecnica, fino ad arrivare a disputare una vera partita. Sarà la prima di una lunga serie: in assenza dei campionati maschili, il calcio femminile in quegli anni avrà la sua prima stagione d’oro e conquisterà l’affetto e il seguito del pubblico. Meno gradito risulterà alle istituzioni maschili del calcio che, a guerra finita, faranno di tutto per rimettere le donne al loro posto.

Ispirato alla storia vera delle prime squadre di calcio femminili, lo spettacolo racconta le vite di undici donne fenomenali, ognuna con la sua idiosincrasia, il suo sogno, la sua paura. Alternando leggerezza, ironia e commozione, si viene travolti dalla dirompente epopea del gruppo di pioniere che ha osato sfidare gli uomini sul terreno maschile per eccellenza: il campo da calcio.

LE FAVOLOSE 11  è una rilettura teatrale del bellissimo testo di Massini, che ripercorre la nascita proletaria e sorprendente di una delle prime squadre di calcio femminili, nate in Inghilterra durante il primo conflitto mondiale. Un calcio al pallone scaturito dalla fame di spazio, di azione, di ribalta, un calcio che si trasforma in atto politico, inatteso e necessario. Nessuno aveva mai osato prima d’allora appropriarsi di quel mondo tanto maschile e affascinante. Nessuno prima di allora aveva beffato con tanta determinazione la supremazia dell’uomo.

Calcio dopo calcio una consapevolezza si distribuisce tra le 11 protagoniste, ed è una di quelle cose che non si può ignorare, dopo che viene notata per la prima volta. E si sa, «vive molto meglio chi lo schifo non lo sente. Se invece lo senti, sei destinato a fare il fuggitivo». Lo schifo lo sentono, le 11 calciatrici, ma nessuna di loro fugge davanti al pallone, benché certo la situazione non giochi a loro favore. Certi momenti sono spartiacque, certe decisioni rivoluzioni. Un calcio al pallone, un atto politico.

Lo spettacolo è parte della rassegna Come i Cavoli a Merenda

prenotazioni info@teatrofuriocamillo.com

biglietto adulti € 13 bambini fino a 12 anni €10

Green pass obbligatorio per i maggiori di 12 anni

The event is finished.

Data

Ott 08 - 10 2021
Expired!

Ora

9:00 pm